BAR-Basilicata Art Residency 2017

Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist
Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist
Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist
Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist
Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist
Flavio Scutti, senza titolo, da Grotticelle, 2017, foto, Courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Filippo Luini, senza titolo, da Adda scalancà tutt cos’, 2017, courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Filippo Luini, senza titolo, da Adda scalancà tutt cos’, 2017, courtesy the artist

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Artisti in residenza // Filippo Luini // Flavio Scutti //

 

24 – 31 luglio 2017 Grottole – MT –

a cura di Francesca D’Aria

30 luglio OPEN STUDIO dalle 21.30 Piazzetta Gerardo Guerrieri

Il progetto di una residenza artistica a Grottole, comune collocato nella provincia di Matera, è promosso da Spazio_Esteso, progetto curatoriale indipendente per la sperimentazione, la ricerca e l’esposizione dell’arte contemporanea, in collaborazione con l’associazione culturale Armida, Casa Netural ed il patrocinio del Comune di Grottole.

Dal 24 al 31 luglio avrà luogo la seconda edizione di BAR-Basilicata Art Residency, i due artisti invitati dalla curatrice Francesca D’Aria, Filippo Luini e Flavio Scutti, saranno ospiti per una settimana in un’abitazione situata nel centro storico e avranno a disposizione, come studio, il Centro della Creatività Gerardo Guerrieri. Durante il periodo di residenza gli artisti faranno ricerca, sperimenteranno, documenteranno il territorio e la cultura del luogo, vivendo a stretto contatto con la comunità. 

L’esperienza della prima edizione di BAR si è rivelata vincente dal punto di vista artistico e sociale, la cittadinanza ha partecipato infatti al dialogo con gli artisti Marinelli e Mainieri, si è prestata ad essere protagonista delle opere avendo così un ruolo attivo nelle ricerche degli artisti invitati. L’OPEN STUDIO aperto al pubblico al fine di condividere con esso la documentazione raccolta nei giorni di residenza ha visto la partecipazione di un vasto numero di cittadini, proveniente da tutta la provincia di Matera. Inoltre le opere prodotte da Spazio Esteso e realizzate dagli artisti durante la residenza sono diventati lavori inseriti in progetti curatoriali e festival. Tutte le opere che saranno realizzate durante la residenza BAR diventeranno un’unica mostra collettiva in previsione del 2019, anno della candidatura di Matera come Capitale Europea della Cultura. 

BAR si configura come un momento artistico di dialogo e condivisione, è uno spazio di aggregazione, un limbo accogliente in cui fare incontri e documentare questi scambi dialettici. Gli artisti in residenza cammineranno, osserveranno e conosceranno il paese come fosse, appunto, uno sconfinato bar nel quale poter esplorare, farsi ispirare, entrare in una relazione diretta con i cittadini, le loro abitudini, la loro identità, il loro ambiente. Il progetto intende ampliare la possibilità di confronto e scambio tra il pubblico e i fenomeni estetici delle produzioni artistiche contemporanee, inserendosi in una zona lontana dai grandi centri il cui contesto storico-culturale sarà rielaborato, e raccontato, attraverso il linguaggio artistico. Grottole diventa una possibilità per lavorare a un progetto comune, non solo creativo, ma sociale e architettonico nel quale il paese stesso, con i suoi vicoli, gli edifici, le piazze, le chiese, i punti panoramici, la tradizione diventa un museo aperto, sia per l’ideazione e la fruizione delle opere realizzate, sia per un dialogo comune e costante tra gli artisti e la cittadinanza attraverso giornate di open studio e dibattiti, intrecciando così la tradizione del luogo con la contemporaneità artistica.

Il 30 luglio nella piazzetta Gerardo Guerrieri, dalle 21.30, avrà luogo l’OPEN STUDIO, durante il quale gli artisti documenteranno le proprie ricerche al pubblico.

Le attività che si svolgeranno durante il periodo di residenza aprono la partecipazione a tutti i cittadini, alle associazioni, fondazioni e collettivi artistici di arte contemporanea presenti sul territorio lucano: saranno occasione per la creazione di reti e scambi culturali nell’ottica di una promozione, e tutela, delle potenzialità paesaggistico-culturali del luogo. Bar è infatti inserito in un progetto di riqualificazione del centro storico del paese dal titolo CO-Grottole, promosso da Casa Netural e dal Comune di Grottole.

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Artists in residence //Filippo Luini // Flavio Scutti //

24-31 July 2017 Grottole – MT –

Curated by Francesca D’Aria

30th of July OPEN STUDIO from 9.30pm – Centro per la creatività di Grottole

In collaboration with Cultural Association Armida, Association Casa Netural, Municipality of Grottole.

The art residency project in Grottole, a town located in the province of Matera, is promoted by Spazio_Esteso, independent curatorial project with the aim of stimulating the experimentation, the research and the exhibition of contemporary art, supported by the cultural association Armida, in collaboration with the association Casa Netural, municipality of Grottole.

Bar provides an accommodation for a week to the artists, Filippo Luini e Flavio Scutti; during their stay, in a typical house in the historic center, they will have the chance to work and do research in the Creativity Centre Gerardo Guerrieri, living close to the local community, studying the peculiarities of the area. BAR is a community gathering space, where people can share experiences and knowing each other. It may be seen as a place of exchanging ideas and views in a spirit of conviviality and cooperation. The artists will live the territory as if it was a borderless BAR, knowing local people, their habits and traditions, and be inspired by them.

The project aims to stimulate the exchange and the awareness of local communities about all the artistic productions and projects, it has the objective to tell and describe this areas far from big cities throughout the artistic language.

Grottole gives the opportunity to work to a common sharing project, not only concerning a creative and artistic approach, but also emphasizing the social, anthropologic and architectural level. In this way, the area with its buildings, its beautiful squares and its churches, begins an open-air museum creating a constant dialogue between citizens and artists and stimulating debates in which traditions and contemporary art can mix up. The activities will be open to citizens, association, foundations and contemporary art collectives in Basilicata, this will encourage the creation of networks and cultural exchanges aiming to a cultural and landscape promotion and preservation. For this reason, Bar participate to CO-Grottole, promoted by Casa Netural and by the Grottole municipality with the objective of the requalification of the old center.